XXD 16, CHE NON SIA L’ULTIMA

 

Clicca qui per scaricare XXD16

EDITORIALE Non c’è bisogno di XXD? la Redazione
HUMOUR “Disegnare è il mio lavoro e uno strumento di lotta” di Alice nel paese delle femministe
SOCIETÀ Sex Worker: la strada è un vicolo cieco di M. Daniela Basile
DIBATTITO Pornoanimalismo? Parliamone di Agnese Pignataro
VIOLENZA 1 Storie di vite rubate dallo Stato di Natascia de Matteis e Stefania Doglioli
VIOLENZA 2 La caccia alle streghe non è mai finita di Stefania Doglioli
FEMMINISMI Sulla servitù delle donne di Marta Gallina
DALLA CRUNA DELL’AGO di Michele Poli
POST PORNO di Slavina
IN MEDIA STAT VIRTUS di Madame Corbeau
ISTANTANEE MUSICALI di Lucy Van Pelt
TWEET INVADERS di Donasonica
UNA DONNA AL MESE

Il 16° numero inizia con un contributo che non avremmo voluto scrivere. Da Luglio xxd non sarà più disponibile gratis online. Nell’editoriale Non c’è bisogno di xxd? la redazione vi invita a sostenere la rivista prenotando uno o più abbonamenti sul sito di produzioni dal basso (http://www.produzionidalbasso.com/pdb_917.html). Se non raggiungiamo le 500 quote, xxd 16 sarà l’ultimo numero in formato stampabile, anche se “vada come vada, continueremo ad essere impegnate nel femminismo culturalmente e politicamente”.
E per prenderla con ironia si parte con l’intervista di Alice nel paese delle femministe a Pat Carra, che racconta il suo lavoro politico dove le donne sono soggette di una narrazione irriverentemente femminista. Sex of humor è il suo ultimo lavoro, in uscita nelle librerie, recensito da Laura Mango.
Maria Daniela Basile, durante la conferenza nazionale sulla legalizzazione della prostituzione del 21 aprile a Roma, ha raccolto testimonianze dirette di sex worker e attiviste che chiedono diritti e legalità, denunciando il vicolo cieco in cui l’Italia tiene la questione rendendola invisibile.
Agnese Pignataro apre il dibattito sul pornanimalismo, indagando sulle relazioni tra sfruttamento animale e sessuale, a seguito di un forte dissenso del movimento animalista contro l’apertura da parte della Peta di un sito porno.
In Storie di vite rubate dallo Stato Natascia de Matteis e Stefania Doglioli hanno raccolto le testimonianze di operatrici di centri e sportelli antiviolenza, denunciando le conseguenze che i tagli ai fondi sociali avranno sulle vite delle donne.
In La caccia alle streghe non è mai finita, Stefania Doglioli fa una accurata riflessione di come un grave episodio di razzismo, l’incendio del campo rom della Continassa avvenuto a Torino lo scorso dicembre, sia stato mascherato da “difesa delle nostre donne”, con la complicità della stampa.
Marta Gallina ci racconta lo spirito e la grandezza di Harriet Taylor, una delle più influenti esponenti del primo femminismo, così come emerge nel testo di John Stuart Mill Sulla servitù delle donne.
E per le/gli appassionate/i non mancano le fantastiche rubriche: La Cruna dell’ago di Michele Poli, Postporno, questa volta scritto da Slavina, In Media Stat Virtus di Madame Corbeau, e infine la musica grazie alle Istantanee musicali di Lucy Van Pelt e Tweet invaders di donasonica.

Read & Enjoy

Be Sociable, Share!
This entry was posted in generale, scarica la rivista. Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *