Posts Tagged: ‘prostituzione’

La “proprietà di sé”

7 aprile 2016 Posted by webmater

Testo del mio intervento a un convegno del 2008

download “La proprietà di sé”

diritti corpo

Prostituzione in Europa

7 febbraio 2015 Posted by admin

Un lavoro terminato nel 2013 e aggiornato nel 2014. Alcune parti allo stato di bozza.

La prostituzione in Europa: SCARICA IL FILE

bibliografia complessiva

Report on prostitution laws in the European Union

5 febbraio 2014 Posted by admin

DOWNLOAD THE REPORT :  EU-prostitution-laws

bibliography: report bibliography

This is my work on EU member states’ laws on prostitution (the PDF version is for better printing because of its numerous tables). It should have been the first part of a report for the EU Commission that I was coordinating, compiling it with the help of other experts, but I was forced to retreat from the project because my work has been rendered impossible by the abolitionist stance of the Gender Equality division officers to whom I had to deliver the report. Their fanatism (personnally experienced during the only meeting we had in Brussel in late June – after lots of hostile and unreasonable comments on my written work) was deaf to all empirical research demonstrating that prostitution acts do not necessarily amount to violence against women, and that sex work is different from trafficking.
What I was to understand is that my role should be simply to give them reasons to justify the extension of the criminalization of clients to the whole EU. (I don’t know how they got this power over a document that was commissioned and should be presented to the EU Commission.) This is contrary to our national Sociological Association’s ethical chart, that prohibits us from being influenced in drawing our research conclusion by requests from committers – and I totally agree with this article.
The coordination role was given to Liz Kelly and Madeleine Coy.

(Mi scuso per l’inglese, al momento non traduco la spiegazione, ma il report è in questa lingua…)

Prostituzione: uno sguardo all’Europa

11 agosto 2011 Posted by admin

Scarica e leggi il testo

Prostituzione e vita pubblica in quattro capitali europee

11 agosto 2011 Posted by admin

a cura di Daniela Danna (Carocci) – 2007
Il libro esamina l’evoluzione recentissima del mondo della prostituzione in quattro città capitali europee in conseguenza del mutamentolegislativo degli ultimi anni: Parigi, dove nel 2003 è stato introdottoun proibizionismo in strada, reprimendo sia i clienti sia le persone cheadescano; Stoccolma, dove dal 1999 sono criminalizzati gli acquirentidi prestazioni sessuali; Amsterdam, dove dal 2000 la prostituzioneè stata riconosciuta come mestiere, però riservato a chi è cittadinoolandese o dell’ue, e Madrid, che dal 1995 al 2003 ha avuto un periododi depenalizzazione dell’organizzazione della prostituzione al chiuso,preceduto, ma anche seguito, da una tolleranza di fatto nei confrontidei clubes de alterne e degli altri locali dove si esercita la prostituzione.Tutte queste città hanno problemi simili a quelli creatisi nelle cittàitaliane per l’afflusso da paesi impoveriti di donne straniere e peril rigetto sociale nei confronti della loro occupazione degli spazi pubblici.La preoccupazione per il “traffico di esseri umani” è stata anch’essaun’importante componente nei mutamenti legislativi che in questipaesi sono stati proposti e accettati.La ricerca presentata nel volume mostra come le diverse politicheconvergano verso pratiche comuni: ondate di repressione anti-straniere,successiva riorganizzazione (in condizioni peggiori) della prostituzionedi strada, difficoltà nell’entrare in contatto con le vittime di tratta,tolleranza di fatto.

La prostituzione come issue politica: l’abolizionismo della legge italiana e le proposte di cambiamento

10 agosto 2011 Posted by admin

in Polis, 1, 2001, pp. 55-75.
Per la maggior parte del dopoguerra l’Italia ha applicato nei confronti della prostituzione un modello di policy improntato all’abolizionismo. In questo articolo ne tracceremo le origini ideologiche e i fini, per poi vedere in che forma è stato adottato nei paesi che si dichiarano abolizionisti tra quelli che oggi costituiscono l’Unione Europea. Restringeremo quindi il fuoco sull’abolizionismo in Italia, per poi passare a mostrare lo stato del dibattito nel parlamento della XIII legislatura ed esplorare le varie direzioni di cambiamento auspicate. (altro…)

Paradossi della prostituzione

10 agosto 2011 Posted by admin

in Polis, 1, 2001, pp. 5-12.
Questa sezione monografica di «Polis» è in parte frutto del seminario su «La prostituzione in Italia» organizzato a Bologna il 15 settembre 2000 dall’Istituto Cattaneo, in cui studiosi italiani e un pubblico in gran parte costituito da operatrici di progetti rivolti alle donne che si prostituiscono si sono confrontati sullo stato delle ricerche su questo tema. I tre articoli qui pubblicati, di cui sono autori alcuni partecipanti al seminario, affrontano lo studio della prostituzione su livelli diversi: quello del ruolo e significato della prostituzione nel contesto sociale contemporaneo (Franca Bimbi), quello dell’esperienza vissuta dalle donne straniere che esercitano in strada in una ricerca svolta a Modena (il contributo di Antonio
Roversi) e quello del dibattito politico, incentrato sulle più recenti proposte legislative (Daniela Danna). (altro…)

La prostituzione di strada nell’Unione Europea: le stime (2000)

10 agosto 2011 Posted by admin

in Polis, n. 2, 2000, pp. 301-321.
Secondo il rapporto Sorensen sul traffico di donne al Parlamento europeo «500.000 vittime di traffico entrano nell’Europa occidentale ogni anno». Una stima attribuita alle Nazioni Unite e all’Organizzazione internazionale per le migrazioni. Queste cifre diffuse nell’opinione pubblica sull’entità del fenomeno, siano esse il numero di prostitute/i, quello dei clienti, il fatturato del settore, sono in genere realizzate a partire da un numero elevato ed arbitrario di zeri, come a dire una miriade o un fantastiliardo. Esistono però anche alcuni studi che hanno usato metodi trasparenti e affidabili (per quanto possibile con un oggetto intrinsecamente sfuggente) per ottenere stime che permettono confronti internazionali non eccessivamente azzardati sulla «quantità di prostituzione» presente
nei diversi stati. E’ chiaro che l’alcatorietà delle stime è dovuta anche alla presenza di componenti occasionali di questa popolazione, che come le altre è soggetta a ingressi e uscite «fisiologiche». (altro…)

Le politiche sulla prostituzione in Europa negli anni Novanta

10 agosto 2011 Posted by admin

Tesi di dottorato di ricerca in Sociologia e ricerca sociale presso l’Università degli studi di Trento, 2001.
IndiceIntroduzioneCap 1Cap 2Cap 3Cap 4Codici penaliAppendice bAppendice c Documento completo (file zip)

Cattivi costumi: le politiche sulla prostituzione nell’Unione Europea negli anni Novanta

10 agosto 2011 Posted by admin

Scarica il testo
Quaderni del Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale, Università di Trento, n. 25, 2002.

La mia ricerca ha lo scopo di presentare le politiche con cui dieci stati dell’Unione Europea si occupano del fenomeno della prostituzione. Ciò che mi propongo di indagare non è la prostituzione in sé – le modalità dello scambio di soddisfazione sessuale contro denaro e il vissuto e l’identità sociale dei protagonisti, prostituta e cliente – bensì le interpretazioni e le reazioni da essa suscitate negli attori sociali che hanno il potere o la volontà di intervenire su questo fenomeno: i modi e gli obiettivi della considerazione e regolazione pubblica del fenomeno della prostituzione partendo dalle leggi per investigare anche gli scostamenti delle politiche dai codici. (altro…)